Milano la City Fashion

La bellezza qualcuno diceva non ha mai fatto male a nessuno! Vedere per la città modelle dal camminare 🚶‍♂️ che merita uno sguardo al loro passare da un sapore alla city che pulsa per la settimana più invidiata dal core business 20 milioni di indotto più 30 per hotel, ristoranti, taxi, e quest’anno anche per le piscine! Sì! Il trend è ‘sfilata in piscina’, dalla “vecchia” Cozzi, nel senso che esiste dalle mie elementari, alla nuova e più gettonata dagli stilisti, ben tre Missoni, Iceberg e Francesca Liberatore scelgono “I Bagni Misteriosi “, che Insieme al Lido, alla Ponzio e alla Cozzi, costituisce un importante patrimonio delle piscine milanesi degli anni ’30 e riportata a nuova vita con una ristrutturazione dalla Fondazione Pier Lombardo integrando gli spazi con il già esistente e quotato Teatro Franco Parenti; il tutto diretto dalla grande Andrée Ruth Shammah. Unica cosa che per tutta l’estate se volevi andare a farti un bagno dovevi prenotarti on line, o la coda con infradito e asciugamano, a orario di apertura, dato che adesso è stata scoperta e meno misteriosa…

La moda nonostante sia il lusso e non per tutti e di chi si può permettere capi firmati da indossare, rimane senza dubbio l’indotto economico che più ci invidiano, ma il suo compito originario da sempre è di farsi guardare, riempirci lo sguardo per poco o tanto di quella bellezza che il tempo poi ruba, lasciando la scia del suo fascino di stile in eredità per sempre. Buona settimana a tutti !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *