La gioia questa sconosciuta …

Genitori che si picchiano fra di loro, genitori che picchiano gli insegnanti, per un brutto voto al il figlio, se non addirittura minacce serie, in caso di bocciatura. Insulti e botte! Questo non porta che allo scompiglio dei ruoli, di chi deve educare e chi essere educato. Come si pretende poi l’educazione? Se neanche a Natale ci si sente più buoni… niente sarà più raro, che la gioia dei bimbi durante le feste o dirle di aspettare i doni, come si faceva una volta, che le porterà Babbo Natale. Se poi, alla mangiatoia del presepe, durante la recita della scuola, neanche il Bambin Gesù può portare la pace, credo si possa dire addio ai sorrisi dei genitori divertiti per la recita della poesia del loro bimbo impacciato! Auguri!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *