QUELLO CHE TI PIACE VEDERE

La bellezza innanzitutto, l’onesta, la passione di chiunque incroci, la serietà e la leggerezza insieme, uno sguardo che ti fa vibrare in pochi istanti e attraversa la tua anima, un panorama che ti ricorda che tu sei infinitamente piccolo nella tua grandezza, la lealtà di un amico sempre e per sempre, la realtà senza informazioni deviate, l’eleganza di una donna che cammina fiera di esserlo, un uomo che piange perché non ha paura di farlo, chi è se stesso e non imita nessuno, chi non copia perché non ha fantasia e ruba quella di altri, chi sogna e non si dimentica di farlo mai anche quando é sveglio, chi difende i deboli senza nessuna ricompensa, le scuse di chi sbaglia e lo ammette, il sole che entra dalle finestre, l’amore di chi si bacia ancora per strada, la voglia di cambiare qualcosa, il lavoro a chi lo merita e non a chi non lo sa fare, che qualcuno ti saluti con il sorriso anche senza inchino, l’odore del pane appena sfornato, la gentilezza dei modi, la pace e che qualcuno non schiacci nessun bottone, cose normali quasi banali, ma ecco, vorrei vedere della banalità, come la felicità e la semplicità che non fanno notizia quanto l’originalità o la volgarità ma ci servono se vogliamo ritrovare il senso del perché ogni giorno ci alziamo e viviamo un giorno dopo l’altro con l’affanno o la paura a volte del vivere come altri …vorrebbero!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *